Extramoenia

Uno sguardo oltre

La creatività è innovazione e l’innovazione è futuro. Una visione prospettica della realtà che affronta quell'arte, di ieri e di oggi, che ha già lo sguardo puntato verso il domani.

Stai visualizzando solo gli articoli della rubrica "Il futurista"; Per vedere gli articoli di tutte le rubriche, torna all'homepage.

museo valentinoUn portone rosso che si apre su diecimila metri quadri di esposizione. Tutti virtuali, in 3d e interattivi, da visitare via Internet. Oggetto: la storia dell'haute couture.

La moda del Novecento ha conquistato la rete. Dopo l’apertura del Portale degli Archivi della Moda, promosso dal MiBAC, il Made in Italy si fa sempre più “virtuale”: è stato inaugurato con una conferenza stampa al MoMA di New York - e con diretta su Youtube -  il primo Museo in 3D, firmato Valentino Garavani.

Tre giorni dedicati all’innovazione e, più nello specifico, alla definizione di un preciso piano di crescita economica e sociale.

Così si potrebbe riassumere la missione dell’European Forum for Innovation (EFI) 2011. Dopo il successo ottenuto nel 2010, che ha visto riuniti nella città di Trento più di trecento partecipanti, l’European Alliance for Innovation (EAI)e il centro di ricerca CREATE-NET con la collaborazione di Telecom Italia, hanno deciso di ripresentare l’evento a Roma dal 30 novembre al 2 dicembre. «In Italia – ha affermato il professor Imrich Chlamtac, presidente di Create-Net – c’è ancora troppa frammentazione nel campo della ricerca e di conseguenza risulta difficile intraprendere la via dell’innovazione.

EFI 2011 vuole essere una piattaforma dinamica capace di fungere da punto di incontro e interazione tra i principali leader europei del settore pubblico e privato (amministrazioni pubbliche, esponenti del mondo della finanza e delle aziende, università ed enti di ricerca, ecc.) per individuare approcci e pratiche realmente innovative destinate a migliorare l'efficienza e l'impatto globale dell’Information & Communications Technology (ICT) nel ciclo dell’innovazione in Europa.» ulla base di questa visione, la tre giorni EFI 2011, è strutturata in diversi panel, ognuno dei quali vedrà interventi di alto livello sulle attuali problematiche e sfide nel campo della tecnologia e dell’innovazione imprenditoriale in Europa.

La prima giornata prevede tre sessioni dedicate a tematiche specifiche del mondo dell’innovazione: Policy, Business e Society. All’interno di ciascuna sessione figure di alto livello dell’industria europea, del mondo politco-istituzionale, della ricerca e dell’innovazione si confronteranno per delineare un programma capace di promuovere l’innovazione a livello europeo e di garantire l’innescarsi di fruttuose collaborazioni per competere con successo nel panorama mondiale. La seconda giornata continuerà sulla scia della precedente addentrandosi nel mondo della formazione professionale, dei riconoscimenti lavorativi e della nascita di un sistema improntato sulle possibilità crescenti di business. Verranno così raccolti i commenti dei partecipanti e si apriranno discussioni mirate a porre in rilievo le azioni utili a facilitare una ripresa dell’economia grazie all’ideazione di un sistema in grado di agevolare la nascita di imprese.

La giornata prevederà inoltre una sessione parallela dedicata alla formazione per Piccole e Medie Imprese (PMI) a cura di manager professionisti del funding e ideata in stretta collaborazione con APRE, Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea. Questa iniziativa rientra nel progetto europeo ICT Venture Gate sul quale verrà posta maggiore attenzione nel corso dell’ultima giornata. L’evento, infatti si concluderà con una tavola rotonda e una sessione di pitching in cui alcune PMI italiane e straniere si presenteranno ai potenziali investitori al fine di iniziare a stabilire nuove relazioni di business. Obiettivo, quest’ultimo, che verrà ulteriormente rinforzato dai panel pomeridiani dedicati al trasferimento tecnologico, alla proprietà intellettuale e alle definizione dei trend attuali e futuri. «La nostra missione – ha concluso il professor Chlamtac – è unire i principali attori europei dell’innovazione e sviluppare progetti condivisi, i cui risultati rimangano nel tempo per essere sfruttati sul mercato. Per fare ciò è necessario arrivare a una nuova mentalità e a un nuovo modello di ricerca in grado di trasferire alle imprese i risultati ottenuti in laboratorio. Per facilitare questo processo EAI stimola la partecipazione di tutti . Ciascuno di noi attraverso le proprie idee può contribuire alla ripresa economica del nostro paese.»

Per maggiori informazioni: visita il sito www.eai.eu oppure contatta il segretariato dell’EAI: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Laboratorio Nicola

 

Dal 3 al 5 novembre si svolgerà al Lingotto Fiere di Torino il Salone DNA Italia per la valorizzazione e la gestione dei beni culturali. Si parlerà di tecnologia, di cultura e di economia per il patrimonio storico e artistico. Fra i tanti interventi che ci saranno vi vogliamo segnalare la tavola rotonda “Salvare l’arte: problematiche di oggi e prospettive per il domani” moderata dal giornalista e scrittore Salvatore Giannella e organizzata dai restauratori Nicola.

Pagina 9 di 12

Twitter

Facebook

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi del mondo dell'arte?

SEGUI EXTRAMOENIA SU FACEBOOK
Rijoux - La bottega del riciclo e del bijoux fatto a mano

icona newsletterIscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità di Extramoenia!


Virtual Expo

icona mostra SavinioVisita la "Commedia dell'arte" di Alberto Savinio.
Il meglio della mostra che c'è stata ora è per sempre.

icona Collezione BancartisCollezione Bancartis, la promozione fuori dagli schemi della BCC Mediocrati, con la mostra "Young at art".


Extramoeniart su Pinterest