Extramoenia

Arte e cultura fuori dagli schemi

Diverso, libero, innovativo. Ecco un blogzine sensibile al mondo della tecnologia e dei social media che vuole valorizzare la creatività in tutte le sue forme!

Oltre i limiti della convenzione, entusiasta nel raccontare l’eterogeneità della creazione culturale, a disposizione di chiunque ancora creda nel valore delle idee: ecco Extramoeniart!

Graphic Designer per la Lomographic Society Internationl di Vienna, Daehyun Kim è  un artista sudcoreano noto per la sua serie di surreali disegni in bianco e nero chiamata “Moonassi Drawings”.

Daehyun Kim è nato a Seoul nel 1980 e ha conseguito il diploma di Pittura tradizionale dell'Est Asiatico al college di Hogik. Nella sua opera la tradizione orientale è ancora palpabile e distintiva e riprende la storia del disegno a inchiostro nero su carta per rappresentare i sentimenti, i pensieri e le angosce opposte che ciascun uomo si trova a dover affrontare in ogni istante della giornata.

SudanÈ chiaramente impossibile che l’arte riesca a fermare il declino economico o a riportare la pace laddove per gli interessi di pochi sono i popoli interi a combattere le guerre, ma l’esistenza degli artisti non è da sottovalutare nell’ottica della speranza, più o meno viva nelle nostre coscienze, di riportare l’uomo al centro dell’umanità. L’arte cambia il modo in cui le persone vedono la realtà, regala un mutevole, “altro”, e sempre diverso punto di vista, a cui si aggancia di conseguenza anche una maggiore comprensione. Genera idee ed emozioni, così come sono le idee e le emozioni a generare l’arte. Spesso conduce all’evasione, spesso s’intreccia con la follia, tante volte sembra appiattirsi sui facili slogan ideologizzati, quelli che ci fanno borbottare nervosamente che “tanto tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”.

Vedo un’immagine su Facebook in cui si ironizza mordacemente sull’ipocrisia delle idee di chi minimizza sull’importanza del denaro: “prova a pagare le bollette con un abbraccio!”. È tutto vero, ma quanto potrà ancora durare? Anche l’arte e sempre più di chi se la può comprare, lasciando le carte di credito nelle più lussuose gallerie o semplicemente viaggiando, di museo in museo e di ticket in ticket. Ma poi ripenso alle parole di Luba Lukova, quelle che ho prosato per introdurre questo breve articolo: nonostante tutto, l’arte conduce al cambiamento, muove, genera, rompe, crea. Lo ha sempre fatto! Ce lo fa notare chiunque si senta armato di una penna, di un pennello o di una chitarra.

All ARounT

I coniglietti Pop Fetish di Niba

NibaTeneri e morbidi coniglietti bianchi svelano il loro lato più provocante! “Rubber Rabbits” è la serie di opere iperrealistiche in terracotta realizzate dall'artista italiana Niba, Michela Nibaldi.


Nata a Recanati nel 1973 e laureata all'Accademia di Belle Arti di Macerata, Niba è nota per le sue sculture in stile Pop Fetish che l'hanno spesso portata a paragoni col famoso artista inglese Allen Jones. Come quest'ultimo, autore di sculture erotiche che molto attingono all'immaginario feticista, Niba riproduce nei minimi dettagli realtà fetish e trasgressive, nelle quali i concetti di bellezza e delicatezza giocano e si confondono coi loro contrari.

Pagina 7 di 70

Twitter

Facebook

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi del mondo dell'arte?

SEGUI EXTRAMOENIA SU FACEBOOK
Rijoux - La bottega del riciclo e del bijoux fatto a mano

icona newsletterIscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità di Extramoenia!


Virtual Expo

icona mostra SavinioVisita la "Commedia dell'arte" di Alberto Savinio.
Il meglio della mostra che c'è stata ora è per sempre.

icona Collezione BancartisCollezione Bancartis, la promozione fuori dagli schemi della BCC Mediocrati, con la mostra "Young at art".


Extramoeniart su Pinterest