Extramoenia

Un giardino segreto per raccontarci tante meravigliose storie

Qualsiasi scrittore dovrebbe provare a parlare con i giovanissimi e soprattutto imparare ad ascoltare i loro racconti. Per questo vogliamo pubblicare le invenzioni di tanti ragazzini e ragazzine che desiderano scrivere, oltre a realizzare qualcosa per loro. Vi racconteremo delle storie, narrateci le vostre! Vi parleremo di arte, fatelo anche voi! Cercheremo di farvi immaginare e sognare, siamo sicuri che ci farete emozionare! Diceva il Piccolo Principe che gli adulti spesso non riescono a vedere quell’essenziale che è invisibile agli occhi, ma noi non vogliamo essere troppo adulti... Perché siamo convinti che il pensiero dei bambini sia di grande aiuto per la costruzione di un mondo migliore!

Stai visualizzando solo gli articoli della rubrica "Enfant prodige"; Per vedere gli articoli di tutte le rubriche, torna all'homepage.

Enfant prodige

La vita non è un film

Street artUn racconto di Maura Crameri, 14 anni.

Nella frenetica New York, in un giorno lavorativo, chi si accorgerebbe mai di me? Io quella notte avevo dormito veramente male e di prima mattina stavo andando dal medico per degli accertamenti. Fatte le analisi, il dottore mi disse che avrei dovuto passare il giorno dopo per ritirare gli esami. Di solito non andavo mai dal medico, perché non mi piaceva e soprattutto perché fino ad allora non ne ho mai avuto il bisogno. Stavo per tornare a scuola, quando mi porsi quella domanda: chi si sarebbe accorto di me? Alle 10:30 di mattino, scorrazzando per le vie della città, qualcuno si sarebbe fermato a pensare: "Caspita, questo ragazzo cosa ci fa qui? Non dovrebbe essere a scuola?’’ Non che volessi che qualcuno mi prendesse come quello che scappa sempre per andare in giro durante l’orario scolastico, ma mi sarebbe piaciuto una volta essere nei pensieri di qualcuno, anche per una cosa banale tipo quella.

Enfant prodige

Il mio calcio

Soccer is...Un racconto di Leandro Pinto, 14 anni.

Siamo al novantesimo e l’arbitro ha dato un solo minuto di recupero. Il Borussia ha solo una possibilità di andare in vantaggio sul Barça e vincere così la tanto attesa finale… Un momento, siamo finiti un po’ troppo avanti! Torniamo indietro, molto indietro… Tutto cominciò quando avevo sei anni e vivevo in una piccola valle nel sud della Svizzera, dove mi ero trasferito da piccolo, essendo originario del Portogallo. In quel mese di marzo ricevetti le mie prime scarpe da calcio, che mi furono regalate da un amico di famiglia: delle Adidas blu. Era la prima volta che ne indossavo un paio. Subito mi sentii molto felice e immaginai di essere il calciatore più forte del mondo. E da allora feci pressioni sui miei genitori affinché mi iscrivessero a una scuola di calcio.

Enfant prodige

La storia di Giovanni

FriendshipUn racconto di Mauro Lardelli, 14 anni.

Volete conoscere la storia di Giovanni? Poi non dite che non vi avevo avvertito, non è una vicenda per persone che si commuovono facilmente e soprattutto non è l’avventura bella e affascinante che tutti ameremmo vivere! Io vi avverto, spetta a voi decidere se volete continuare e ascoltare questo duro e crudo racconto di una giovane ingiustizia! Tutto iniziò un giorno di cinque anni fa, quando incontrai Giovanni in un vecchio vicolo in periferia…

Pagina 1 di 3

Twitter

Facebook

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi del mondo dell'arte?

SEGUI EXTRAMOENIA SU FACEBOOK
Rijoux - La bottega del riciclo e del bijoux fatto a mano

icona newsletterIscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità di Extramoenia!


Virtual Expo

icona mostra SavinioVisita la "Commedia dell'arte" di Alberto Savinio.
Il meglio della mostra che c'è stata ora è per sempre.

icona Collezione BancartisCollezione Bancartis, la promozione fuori dagli schemi della BCC Mediocrati, con la mostra "Young at art".


Extramoeniart su Pinterest